Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

L’Unione Imprese Centenarie (possono farne parte aziende con più di cento anni di vita e la medesima proprietà) che annovera tra gli associati eccellenze come Marchesi Antinori, pastificio De Cecco e Banca Sella, ha da poco rinnovato gli organi sociali e Livio Sassolini (Busatti 1842) è stato inserito nel CdA del quale faranno parte anche: Fortunato Amarelli (Amarelli 1731) nella veste di Presidente, Costanza Musso (M.A. Grendi 1828) quale Vicepresidente, Massimiliano Apollonio (Apollonio Vini 1870), Giovanni Busi (Azienda Agricola Travignoli 1473), Claudio Stefani (Aceto Balsamico Giuseppe Giusti 1605).

Le Imprese Centenarie Italiane con il loro operato intendono salvaguardare e diffondere la cultura come mezzo di difesa della longevità, della resilienza e del patrimonio immateriale che le singole Imprese associate, nelle loro rispettive realtà da oltre cento anni, mettono in comune.

Per maggiori informazioni:
https://www.uicitalia.org/consiglio-di-amministrazione.html